Il Tornatora

Stadio, dialogo in salita: si tratta sulle opere

di Redazione

La Roma gioca contro l’Atalanta ma la vera partita è nelle stanze del Comune in via Petroselli: dopo la pausa estiva ripartono le trattative per lo stadio a Tor di Valle. Anzi, ripartono subito con la presenza dei big, segno che stavolta o si riesce o si esce. A un lato del tavolo siedono i dirigenti di Eurnova, guidati dal consigliere di amministrazione Giovanni Sparvoli. All’altro capo del tavolo ci sono i quadri della Roma guidati dal vicepresidente Mauro Baldissoni. A fare gli onori di casa i funzionari del Comune. E già questa è una notizia perché vuol dire che il tavolo tecnico sullo stadio a Tor di Valle è ripreso a pieno ritmo, come confermano fonti interne alla fine dell’incontro, terminato subito prima del fischio di inizio all’Olimpico. E infatti ci sono piccoli passi in avanti: il Comune scriverà una convenzione con Eurnova e As Roma sulle opere pubbliche da fare intorno allo stadio, ma rimane il nodo sui costi e i tempi: Comune e Regione chiedono che siano a spese dei privati e soprattutto contestuali alla realizzazione dello stadio. Non è un dettaglio da poco: serve diplomazia step by step. Lo riporta La Repubblica.