Pagine Romaniste

Spina vincente. La Roma riparte da Genova: 1-3. Decide il terzino con Under e Dzeko

di Redazione

Il romanzo di una partita senza storia come un Genoa-Roma di fine gennaio lo scrive Leonardo Spinazzola. Una storia di mercato paradossale, respinto dall’Inter perché non idoneo, non ritenuto abile per la squadra di Conte. Il terzino è tornato col sorriso e in fretta e furia è ripartito per Genova. Ieri è stato il migliore in campo mettendo a segno anche un gol con la complicità di Biraschi, le sue parole: “Io rotto? Una follia. Sono tornato con ancora più rabbia per quello che mi hanno detto: sono rotto, difettoso… Sono chiacchiere. Ho giocato alla Juventus, all’Atalanta in Nazionale. Sono tutti incompetenti“. E’ un esempio di personalità, una vendetta calda. Fonseca è tornato con la difesa a 4 e ritrovato Kluivert dal primo minuto. Ad aprire la gara la rete di Under favorita dal velo di Pellegrini. Al 44′ la discesa di Spinazzola con l’autogol di Biraschi e dopo pochi secondi la rete di Pandev che ha riaperto la partita. Nella ripresa strepitoso Pau Lopez su Goldaniga prima che Perin decidesse di regalare la partita donando palla a Pellegrini con Dzeko che deposita in gol su assist del numero 7. Lo scrive Leggo.