Il Tornatora

Sfratto, De Rossi ai supplementari con Settembrini

di Redazione

Il Settembrini caffè, locale dell’omonima strada che da piazza Mazzini arriva quasi fino al Tevere, a fine novembre dovrà chiudere i battenti. Il giocatore della Roma, Daniele De Rossi è il proprietario delle mura della caffetteria dal 2010. Alla base dell’ingiunzione di sfratto, la morosità per gli affitti. Una “Cifra ingentissima”, fanno sapere dallo studio legale che assiste il centrocampista giallorosso. “Qualche mese di insolvenza”, affermano invece i proprietari dell’attività che vorrebbero un po’ più di tempo per cercare di mettere insieme i soldi e pagare gli arretrati, per salvare la situazione all’ultimo. Ma ingentissimo sembra anche il canone d’affitto, rumors parlano di 23 mila euro al mese. Lo scrive La Repubblica.