Il Tornatora

Sala Roma

di Redazione

La Repubblica (M.Pinci)Superman. Non solo para tutto, non solo è diventato l’incubo di qualsiasi attaccante in Serie A, non solo ha praticamente fatto disperare le punte di mezza Champions League. Ora s’è messo pure a dribblare. E non ha nemmeno una criptonite che lo fermi. Presto probabilmente Alisson lo vedremo volare

NON CI CRESTA CHE RIDERE – Non segnava dal derby Nainggolan, che per quanto sia un ricordo dolce, è pure abbastanza lontano. Aveva persino provato a fare la cresta rossa per scaramanzia, ma niente. L’ha tagliata, idem. Ora che inizia a ricrescere, il gol. E i sorrisi.

VIENI AVANTI CROTONE – Dopo un periodo un po’ così, in cui gli erano piovute addosso anche un discreto numero di critiche, Alessandro Florenzi seppure entrato in campo a gara in corso – viene sommerso dall’affetto dei tifosi. Peccato che fossero quelli del Crotone.

NON E’ UN PAESE PER VECCHI – Prima della partita Dzeko festeggiando i 32 anni aveva annunciato: “Mi sento più giovane che mai”. Vista l’età media degli ultimi acquisti (Under, Schick, Silva…) magari era un modo per chiedere il rinnovo.

QUARTO (AL) POTERE – La Roma va ai quarti di finale di Champions League. Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, in conferenza stampa annuncia tronfio: “Siamo tra le prime otto d’Europa”. Pensare che c’era qualcuno dava del romanista a Lotito