Pagine Romaniste

Romagnoli verso il forfait. Montella si riaffida a Bacca

di Redazione

La Gazzetta Dello Sport (A.Gozzini) – Nel conto degli ex romanisti oggi al Milan mancherà probabilmente Romagnoli: anche ieri il centrale rossonero si è allenato a parte, come successo due giorni fa e per buona parte del primo allenamento della settimana. Romagnoli out è una delle peggiori notizie per Montella, altro doppio ex, nel senso che alla Roma è stato prima giocatore e poi allenatore. Su Romagnoli, cresciuto nelle giovanili e arrivato a far 13 (partite) in A con la prima squadra, si regge oggi la difesa milanista. Alessio è il difensore leader del reparto e la riprova arriva quando le cose vanno bene, con Romagnoli che spesso chiude tra i migliori, o molto meno bene: nelle ultime due partite con Empoli e Crotone il Milan, senza di lui, ha raccolto un solo punto e subito tre gol. Costretta a rinunciare a Romagnoli in altre sfide la squadra ha quasi sempre incassato: tre dal Sassuolo, 2 dall’Inter e altrettanti dal Napoli, 1 da Lazio e Fiorentina e nessuno nel ritorno con il Sassuolo e con il Genoa. Non dovesse recuperare, oggi prevale il pessimismo ma non si sa mai, giocherebbero ancora Zapata e Paletta. A dispetto delle modifiche in fascia: riemerge De Sciglio, dopo la domenica nera con l’Empoli e la successiva squalifica, con il probabile turn over per Calabria, che finirebbe in panchina.

TORNA BACCAPasalic per lo squalificato Kucka in mediana sembra scontata (con l’ultimo ex Bertolacci ancora tra le riserve), così come la composizione dell’attacco. Suso e Deulofeu devono ritrovarsi, ma restano intoccabili, Bacca invece deve fare tutte e due le cose: ripresentarsi in campo e riprendersi l’area, concessa nelle ultime due uscite a Lapadula. E con un gol, magari decisivo, non gliela toglierebbero neppure più, almeno fino alla fine della stagione.