Roma, verso Siviglia con il buco in mezzo

Non resta che il Siviglia. Con il campionato pronto domani a fermarsi, la Roma si concentra sull’Europa League. Che rischia di diventare nel breve/lungo periodo l’unica competizione alla quale i giallorossi parteciperanno. Fonseca si avvicina a questo appuntamento con una certezza in piu, ovvero Diawara, e probabilmente una risorsa in meno, con Pellegrini, che non ha ancora ricevuto il semaforo verde dallo staff medico. Con Veretout squalificato per l’andata degli ottavi di finale, bisognerà capire chi affiancherà Cristante in mediana. Villar, al netto degli elogi ricevuti per il suo debutto a Cagliari, ha disputato una gara senza acuti, come è anche normale che sia. È dunque tenuta in grande considerazione l’opzione di Mancini a centrocampo, con Fazio che a quel punto sarebbe confermato in coppia con Smalling in difesa. Resta poi da sciogliere il nodo terzino destro: senza Bruno Peres, non in lista Uefa, si giocano il posto Santon e Spinazzola. A sinistra spazio a Kolarov. Davanti sono sicuri del posto Dzeko, Mkhitaryan e Kluivert, con Under e Perez che si giocano l’ultimo slot disponibile. Lo scrive Stefano Carina de Il Messaggero.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A