Il Tornatora

Roma, tre gol per ripartire

di Redazione

Il campionato della Roma ricomincia a Marassi contro il Genoa. Basta mezza rosa a Fonseca per riprendersi il quarto posto aspettando l’Atalanta. Chi di solito va in panchina, si comporta nel rendimento da titolare, ma soprattutto chi è stato vicino all’addio come Spinazzola e chi è ancora in bilico come Under. Sono loro due ad indirizzare il match. Fonseca comincia questa full immersione di 3 partite in 8 giorni con i giocatori contati ma col suo 4-2-3-1. Mancano i ricambi, ma la formazione di partenza è equilibrata e allo stesso tempo logica. A partire dalla difesa con Santon a destra e Spinazzola a sinistra. Mancini accanto a Smalling e Diawara in cabina di regia con al suo fianco Veretout che ritrova dinamismo. Under ritrova dopo quasi 5 mesi la via del gol: tiro cross di sinistro con Perin tradito dal velo di Pellegrini che non riesce ad arrivare sul pallone. C’è solo la Roma in campo col possesso palla che va oltre il 70%. Il Genoa va sotto di due reti, ma i giallorossi riescono a complicarsi la partita lasciando solo Pandev dopo un lancio lungo. Nel secondo tempo Pau Lopez vola su Goldaniga prima dello scivolone di Perin che regala il pallone a Pellegrini e il gol a Dzeko. Lo scrive Il Messaggero.