Roma senza difesa: troppi gol incassati

Corriere dello Sport (G. Marota) – La difesa della Roma a volte sembra un film uzbeco senza sottotitoli: incomprensibile ai più. La fragilità giallorossa nel reparto più delicato non è ancora stata risolta. Bisognerà fare in fretta visto che manca un mese e mezzo alla fine della stagione e domani, contro l’Ajax, va in scena la partita decisiva per rilanciare le ambizioni del gruppo.

Pensando ai difensori che Fonseca ha a disposizione, quasi sempre ci si consola con l’idea di un futuro roseo: tre centrali Under 25 del valore di Mancini (’96), Ibanez (’98) e Kumbulla (2000), in effetti, sono un lusso in Italia e potrebbero garantire alla Roma diversi anni ad alti livelli. Ma l’instabilità resta attua e fa scattare qualche allarme.

In particolare, è la lettura dei dati a portare gli analisi sulle montagne russe: la Roma ha subìto 29 gol nelle prime 19 giornate di campionato, poi ne ha incassati 6 nelle 6 partite successive e altre 6 nelle ultime uscite. Il 2-0 di Parma, lo 0-2 col Napoli e il 2-2 in casa del Sassuolo certificano i limiti di una squadra che, tra Serie A ed Europa League, ha cambiato 16 volte l’assetto difensivo.

 

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A