Il Tornatora

Roma, quelli che aspettano

di Redazione

Paulo Sousa è a Viseu, sua città natale che dista un’ora e mezza di auto da Oporto. In queste ore è stato raggiunto dal suo uomo di fiducia in Portogallo a dimostrazione che qualcosa, intorno all’ex allenatore della Fiorentina, si sta muovendo. Il tecnico lusitano ha un’offerta del Bordeaux ma ha preso tempo. Almeno sino a domani, giorno di Porto-Roma. Tempistica che non può essere un caso. Come riporta Il Messaggero, il suo infatti è il nome che circola con maggiore insistenza nel caso la Roma dovesse decidere di esonerare Di Francesco. Dopo l’esonero di inizio ottobre in Cina a opera del Tianjin Quanjian, è pronto a tornare in pista. Se alla Roma o al Bordeaux dipenderà probabilmente dal risultato di domani. In queste ore spera anche Panucci. Forte dell’amicizia con De Rossi e del feeling mai interrotto con Baldini, il ct dell’Albania è pronto a lasciare l’incarico con la nazionale e tornare di corsa a Trigoria. Attende anche Donadoni, nome che rimane in lizza. Tutto fermo anche per i rinnovi di alcuni giallorossi: in questo caso la qualificazione ai quarti di Champions e l’agognato quarto posto in campionato sono fondamentali. Sono diversi i calciatori che attendono una chiamata: Zaniolo, El Shaarawy, Under, Manolas e De Rossi. Edin Dzeko invece ha già capito che non gli sarà prolungato il contratto, che scade nel 2020. Lorenzo Pellegrini non ha ancora ricevuto segnali per parlare della clausola rescissoria che potrebbe liberarlo nella finestra estiva.