Roma in buone mani. Olsen, la rivincita del portiere normale

Non è Alisson e non lo sarà mai, ma Robin Olsen sta convincendo anche i più scettici. Lo svedese sta pian piano crescendo e, dalla Nazionale alla Roma, sta dimostrando il suo valore. Due giorni fa si è reso protagonista di una grande parata contro la Russia ed il video ha fatto il giro del web. La fiducia di Di Francesco non è mai mancata: Olsen è l’unico romanista sempre in campo, 900 minuti in stagione. “Il problema di Olsen – spiega Giovanni Cervone è che viene dopo un fenomeno. All’inizio ha pagato lo scotto, ma ora si sta riprendendo: ha un gran fisico e tecnicamente sta migliorando con Savorani”. Lo scrive il Corriere della Sera.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A