Roma-CSKA Sofia, le probabili formazioni e dove vederla: El Shaarawy e Perez dietro a uno tra Mayoral e Shomurodov. Rientra Smalling

Pagine Romaniste (R. Gentili) – Il cammino europeo entra nel vivo. Sbarazzatasi del Trabzonspor nel playoff, la Roma inaugurerà l’avventura della neonata Conference League. Il primo avversario dei gironi sarà il CSKA Sofia, già ostacolo nella scorsa Europa League.

La squadra di Mourinho si presenta all’appuntamento di domani (ore 21) con un immacolato ruolino di marcia: 5 partite ufficiali ed altrettante vittorie, di cui l’ultima nella pazza sfida di domenica con il Sassuolo. Il CSKA Sofia arriva invece dal pareggio (1-1) nel derby contro il Slavia Sofia.

L’entusiasmo nel mondo romanista è alle stelle, sia per l’ottimo avvio stagionale che per l’effetto Mou. L’Olimpico dovrebbe essere quindi riempito in ogni ordine di posto disponibile. Sono stati infatti staccati più di 30.000: si va verso un altro sold-out.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI ROMA-CSKA SOFIA

Sì al turnover, ma moderato. Mourinho darà infatti la possibilità di mettersi in mostra a chi ha avuto meno possibilità, permettendo così a parte del blocco dei titolari di riposare. Con la porta di proprietà di Rui Patricio – i cui interventi con il Sassuolo sono stati fondamentali – il primo reparto a cambiare interpreti sarà la difesa. Ibanez lascerà il posto a Smalling, al debutto stagionale dopo l’infortunio (lesione al flessore della coscia sinistra) rimediato alla fine della preparazione. 

In conferenza Mou ha fatto sapere che non cambierà entrambi i centrali: Mancini, quindi, affiancherà l’inglese. Bisognoso di recupero è anche – e soprattutto – Vina. Tornato a Roma nella tarda mattinata di sabato dall’Uruguay, il terzino sinistro è comunque sceso in campo contro il Sassuolo, mostrando però vari segnali di stanchezza. Domani, però, dall’inizio partirà Calafiori. Sull’altro versante non sembra essere in dubbio la presenza di Karsdorp.

Cambi anche al centro del campo, dove ci saranno Diawara e Cristante, insidiato comunque da Villar. “Se un giorno dovesse giocare Perez al posto di Zaniolo, per me non è turnover, è un’opzione”, ha confessato Mourinho nella conferenza pre-Sassuolo. Per il CSKA lo Special One utilizzerà quindi questa possibilità. Cambierà anche l’out di sinistra: dentro El Shaarawy – mattatore contro i neroverdi – e fuori Mkhitaryan. In mezzo Pellegrini. Duello infine per il posto di centravanti, conteso tra Shomurodov e Mayoral. Lo spagnolo è candidato a spuntarla.

Importanti defezioni in casa CSKA. Dopo neanche un quarto d’ora della gara di domenica contro il Slavia Sofia, Jefferson è stato costretto ad abbandonare il gioco per un problema fisico. Certa la sua assenza, così come quella di Caicedo e Youga.

Il primo ha accusato problemi muscolari nel finale di gara, ma non sarebbe stato comunque del match causa squalifica. Anche il secondo è uscito malconcio dal derby: ha infatti riportato un affaticamento muscolare, dal quale dovrebbe recuperare entro due settimane. Iscritti alla lista degli indisponibili anche Koch (dovrebbe rientrare a gennaio), Charles (che ha subìto un’artroscopia) e Vion, reduce dall’operazione dell’8 settembre per la frattura malleolare. Formazione dunque ampiamente rimaneggiata: a Roma Stojčo Mladenov è riuscito a portare solamente 15 giocatori e due portieri.

Il tecnico bulgaro schiererà quindi Busatto in porta, Turistov, Matheij, Lam e Denchev a formare la difesa. Possibile il centrocampo a due con Carey e Muhar, mentre dietro Krastev agiranno Yomov, Varela e Wildschut.

DOVE VEDERE ROMA-CSKA SOFIA

La prima gara del girone C di Conference League verrà trasmessa da Sky. Due i canali di riferimento: Sky Sport Arena (canale 204) e Sky Sport (canale 253). Il match dell’Olimpico sarà anche visibile su Dazn. Possibile la visione in streaming su Sky Go – riservata agli abbonati Sky – e Now. La telecronaca sarà a cura di Riccardo Gentile su Sky, Edoardo Testoni e Simone Tiribocchi su Dazn.

ROMA-CSKA SOFIA, ARBITRA NYBERG: PRIMO INCROCIO CON I GIALLOROSSI

Gleen Nyberg sarà l’arbitro di RomaCSKA Sofia. Il fischietto svedese verrà coadiuvato dai connazionali Mahbod Beigi e Andreas Söderqvist. Victor Wolf ricoprirà il ruolo di quarto uomo. Non presente la Var, disponibile solamente nella finale di Tirana. Esordio di Nyberg con entrambe le squadre.

LE PROBABILI FORMAZIONI

AS ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp; Smalling, Mancini, Calafiori; Diawara, Cristante; Perez, Pellegrini, El Shaarawy; Mayoral.
A disposizione: Fuzato, Boer, Reynolds, Ibanez, Kumbulla, Vina, Veretout, Villar, Darboe, Bove, Zaniolo, Mkhitaryan, Zalewski, Abraham, Shomurodov.
Allenatore: José Mourinho.
Indisponibili: Spinazzola.
Diffidati:-.
Squalificati:-.

PFK CSKA SOFIA (4-2-3-1): Busatto; Turistov, Matheij, Lam, Denchev; Carey, Muhar; Yomov, Valera, Wildschut; Krastev.
A disposizione: Evtimov, Mets, Nzila, Catakovic, Krastev.
Allenatore: Stojčo Mladenov.
Indisponibili: Charles, Vion, Koch, Jefferson, Youga, Caicedo.
Diffidati:-.
Squalificati:-.

Arbitro: Nyberg.
Assistenti: Beigi-Söderqvist.
IV Uomo: Wolf.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti