Il Tornatora

Scontri Roma-CSKA, Questura di Roma: “I tifosi russi non assisti in modo adeguato da esponenti della società moscovita”

di Redazione

Polizia Trigoria PR

ANSA – Il contatto tra tifosi romanisti e supporter del Cska Mosca, che ha poi portato all’accoltellamento di un tifoso russo, sarebbe avvenuto secondo la Questura di Roma perchè i tifosi russi non erano assisti «in modo adeguato da esponenti della società di calcio di Mosca nè accompagnati da forze dell’ordine di quel Paese, come invece dovrebbe avvenire negli eventi calcistici internazionali». La Questura sottolinea inoltre come il contatto tra i due gruppi, avvenuto attorno alle 20 durante l’afflusso verso lo Stadio Olimpico nella zona compresa tra Ponte Duca d’Aosta e Lungotevere Maresciallo Diaz, sia stato causato anche «dal mancato rispetto delle indicazioni fornite circa i punti di concentramento da parte della tifoseria russa».