Il Tornatora

Roma, a Ferrara la prima volta senza i suoi simboli romanisti

di Redazione

Nelle 37 gare stagionali (tra campionato, Champions League e Coppa Italia) la Roma non era mai andata in campo senza neanche un giocatore romano (e romanista). Contro la Spal, invece, mancheranno tutte e tre: Daniele De Rossi e Lorenzo Pellegrini per infortunio, Alessandro Florenzi invece per squalifica. Nelle altre 37 volte almeno uno dei tre c’è sempre stato. Di conseguenza la fascia stavolta dovrebbe andare sul braccio di Edin Dzeko, mancando anche per infortunio Kostas Manolas, il più vecchio come militanza giallorossa nel resto della rosa di Claudio Ranieri. Sarà lui a rappresentare la Roma, sarà lui a cercare di tenerla compatta in un momento di difficoltà come quello attuale. Oggi a Ferrara, forse, se ne sentirà un po’ la mancanza. Ma sarà una sensazione di passaggio, un’emozione effimera. Poi tornerà tutto alla normalità. E la Roma riavrà anche i suoi simboli. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.