Il Tornatora

Ranieri: «Roma mia riparti dal basso, ma la squadra ha un futuro»

di Redazione

Domenica sera contro il Parma, in un Olimpico tutto esaurito, saluterà un altro grande romanista come Claudio Ranieri che ha accettato di traghettare una squadra allo sbando verso un posto in Champions oggi quasi impossibile da raggiungere. È tornato a parlare del futuro della Roma dopo le polemiche dichiarazioni post Sassuolo: «I programmi futuri dipenderanno molto dal nuovo allenatore. Dico solo che questa è una buona squadra e che negli ultimi anni è sempre andata in Champions. E allora diciamo che la prossima squadra dovrà entrare in Europa League, voliamo più in basso. Se poi c’è l’anno buono, vorrà dire che entrerà in Champions League e sarà una bella sorpresa. Io sono sempre stato così, meglio non caricare di aspettative i tifosi e, di conseguenza, allenatori. Quando sono tornato ho visto tantissimi cambiamenti, tante cose che prima non c’erano, vuol dire che i soldi qui sono stati spesi e le cose sono state fatte bene». Su De Rossi: «Ogni tifoso si è identificato in lui, per quella voglia che ha, per quello spirito combattivo che ha sempre fatto vedere. Mi auguro che domenica sia una giornata caratterizzata da un saluto pieno di amore». Lo scrive Leggo.