Diego Perotti, attaccante della Roma, ha parlato dal ritiro dell’Argentina sull’ultimo suo sogno in carriera, quello di andare al Mondiale. Queste le sue parole riportate dal sito infobae.com:

Essere qui è la sensazione più bella che un giocatore possa avere. Sono mancato per un sacco di anni, dopo aver passato periodi con molti infortuni. Dopo aver ritrovato il mio calcio, la continuità che non avevo avuto, essere qui è una sensazione unica. Mondiale? Ovviamente ci credo. Mancano 2 mesi e in questo lasso di tempo può succedere di tutto, ma voglio esserci e farò di tutto affinché il tecnico mi tenga da conto. Poi se non ci riuscirò avrò la coscienza a posto perché avrò fatto il massimo. Vincere? Stando qui, con la squadra che ha l’Argentina, le possibilità sono molto alte, soprattutto tenendo Messi che è il più forte al mondo. Mi ha allenato Maradona e ho giocato con Totti, Messi e Riquelme. Sono poche le cose che mi restano da chiedere al calcio. Queste sono le cose che rendono questo sport così bello. Chiedo solo un’ultima cosa: poter andare al Mondiale“.