Il Tornatora

Pellegrini ritrova una Roma nuova

di Redazione

Lorenzo Pellegrini l’ultima volta che è sceso in campo è stato il 6 marzo in casa del Porto. Tradito dal bicipite femorale fu costretto a lasciare il campo, adesso dopo circa 20 giorni è sulla via del ritorno già domenica prossima contro il Napoli. Come riporta il quotidiano Corriere dello Sport, adesso dovrà assorbire il calcio di Claudio Ranieri con i nuovi meccanismi: quest’anno però si è dimostrato molto duttile giocando come mezzala, mediano e trequartista. Il 4-4-2 del nuovo tecnico rappresenta un quadro quasi inedito, una frontiera tattica da esplorare. Probabilmente Pellegrini potrebbe giocare in mezzo al campo e non sulle fasce. Oppure in un centrocampo a rombo potrebbe riproporsi come trequartista. Adesso però dopo i numerosi infortuni è chiamato a confezionare un finale di stagione all’altezza delle sue qualità. Poi si parlerà di futuro: nei suoi piani c’è un lungo cammino in giallorosso ma i venti di mercato possono far cambiare rotta. La clausola rescissoria da 30 milioni fa gola molti club, per questo motivo si pensa al rinnovo con un adeguamento dell’ingaggio ed un rinforzamento proprio alla clausola. Se la Roma ha bisogno di certezze, ripartire dai talenti di casa potrebbe essere una buona idea.