Il Tornatora

Pastore carica: «Sono venuto perché voglio vincere tutto»

di Redazione

Javier Pastore alla Roma sarebbe sembrato un’eresia fino a un paio di mesi fa, per la distanza finanziaria rispetto al Psg, e invece adesso è una realtà. Ora è pronto a mettersi di nuovo in gioco in più ruoli: «Io ho già fatto il centrocampista interno in carriera. Poi è chiaro, sono abituato a giocare da trequartista. Ma in questo momento il mio unico obiettivo è adattarmi al 4-3-3 di Di Francesco. Lui mi ha parlato, mi ha spiegato che cambierà modulo a seconda delle partite e dei momenti della stagione. E’ una possibilità in più che posso sfruttare. Però io non ci voglio pensare. Mi concentro sull’attualità». Come riporta il quotidiano Corriere dello Sport, in vista della stagione Pastore non si pone limiti: «Personalmente punto a vincere tutto. Mi sono abituato bene al Psg… lì ogni anno raggiungevamo molti titolo. Voglio continuare nella Roma. Se arrivassimo a tre giornate dalla fine ancora in corsa per lo scudetto, chissà cosa potrebbe succedere. Nel calcio si gioca per vincere, non per partecipare, e sarebbe magnifico conquistare un trofeo in questa città».