pancalli_luca_sport_stadio_roma

Luca Pancalli, assessore allo sport del Comune di Roma e presidente del settore giovanile e scolastico della FIGC, è intervenuto ai microfoni dell’emittente romana Tele Radio Stereo. Queste le sue p assessore allo sport del Comune di Romaarole: “Il progetto dello stadio della Roma mi ha stupito, ha fatto bene il Sindaco Marino a definirlo avveniristico, all’avanguardia, è qualcosa di unico anche rispetto a quello che già c’è in giro per l’Europa“.

Prosegue poi  parlando della A.S.Roma: “Mi ha colpito in positivo anche l’entusiasmo della società giallorossa e la voglia di fare le cose al meglio. L’assessore all’Urbanistica ha manifestato grande disponibilità, la parte tecnica è pronta ad accompagnare la Roma valutando l’iter per un progetto che verrà presentato, ma per quello che abbiamo visto ci sono le basi per un felice esito“.

Secondo Pancalli, otto volte campione del mondo paralimpico quando gareggiava, inoltre: “Gli stadi hanno bisogno di essere pensati come impianti funzionali, che possano essere vissuti: si sente l’esigenza, la mancata assegnazione degli Europei del 2012 ha aperto gli occhi. Quindi c’è necessità di rimettere le mani all’impiantistica, non soltanto per gli stadi vetusti,per un’impiantistica che si inserisca nei territori in modo organico, affinchè non si vedano più cattedrali nel deserto“.
Per l’assessore allo Sport al comune di Roma, l’importante è che “non ci sia speculazione edilizia, immaginando un piano regolatore specifico per un’impiantistica sportiva che oltre che per l’evento sportivo, sia funzionale alle città, che possa tirare fuori dal disagio i giovani”.

ANSA