Garanzie doppie: Pallotta per il club, Vitek per la Raggi

Banche Usa a copertura dei 60 milioni del presidente. Il ceco firma la Convenzione con il Comune

di Redazione

La Gazzetta dello Sport (M. Cecchini) – Se nella vita, in fondo, è solo una questione di garanzie, figuratevi il mondo del calcio. Da questo punto di vista, però, per la Roma giungono buone notizie. James Pallotta, infatti, ha già individuato un “pool” di banche statunitensi che lo aiutino a completare, insieme ai suoi partner, quell’aumento di capitale indispensabile per il funzionamento della società.

LEGGI ANCHE:
Roma, è gelo tra Petrachi ed il braccio destro Longo. E i procuratori parlano

Lo scenario poi potrebbe essere ulteriormente incoraggiante. Il patto siglato nei giorni scorsi fra il magnate ceco Radovan Vitek e il fondo americano York potrebbe consentire entro poche settimane di sbloccare lo stallo della cessione delle tre società di Parnasi, fra le quali c’è  Eurnova che controlla Tor di Valle. Ciò consentirà a Vitek di essere chiamato ad apporre la firma sulla Convenzione Urbanistica che a questo punto la Raggi potrebbe portare in aula anche prima delle vacanze estive.