Pallotta: “Ai conti della Roma ci penso io”

Il presidente della Roma fa sapere da Boston di non essere preoccupato per i conti della società

di Redazione

Il Corriere dello Sport (G.D’Ubaldo) – Una breve frase ma decisa. Il presidente della Roma, James Pallotta, da Boston fa sapere: “Ai conti della Roma ci penso io”. La trattativa con Friedkin che si è arenata con il bostoniano che non ha neanche risposto all’ultima offerta per la società giallorossa. Ora però i conti dovranno essere sistemati veramente perché la situazione non è rosea. Uno degli obiettivi a lungo termine è l’abbattimento dei costi con un taglio agli ingaggi dei giocatori ma anche una ristrutturazione all’interno della società che al momento vede pagati circa 250 dipendenti.