Nzonzi: “Oggi sono riuscito a dare il mio contributo. Un buon punto per continuare a lottare per il quarto posto” – VIDEO

di Redazione

Steven Nzonzi, centrocampista della Roma, al termine della gara contro l’Inter ha rilasciato alcune dichiarazioni. Queste le sue parole:

NZONZI IN ZONA MISTA

Che cosa è cambiato tra la Roma del primo e del secondo tempo?
In realtà non è cambiato niente. Semplicemente l’Inter era sotto di un gol, giocava in casa, aveva necessità di recuperare la partita, era normale che spingesse. Noi sapevamo che, come spesso succede nel secondo tempo, le cose sarebbero state più difficili. Abbiamo difeso bene, abbiamo tenuto bene il campo. Siamo stati solidi e solidali.

Sei stato tra i migliori in campo. Che cosa è cambiato, personalmente, dalla gestione Di Francesco a quella Ranieri?
Non sono qui per fare paragoni tra allenatori. Posso soltanto dire che stiamo lavorando bene. Abbiamo lavorato molto sul piano fisico e con la palla. In allenamento ci divertiamo. In particolare abbiamo lavorato molto bene fisicamente e i risultati si vedono, forse era quello di cui avevamo bisogno. La prestazione di oggi è un buon segnale per il resto della stagione.

La Champions League rimane un obiettivo alla portata anche dopo le recenti prestazioni?
A questo punto della stagione è evidente che saranno i piccoli dettagli a fare la differenza. A prevalere nella lotta al quarto posto sarà la squadra più forte mentalmente e più regolare. Alla fine la differenza sarà tra una stagione molto buona e una stagione normale, media.

Il tuo futuro sarà a Roma o da qualche altra parte?
Siamo nel pieno della stagione, in questo momento il futuro conta poco. Sono concentrato sul mio lavoro, sulla Roma e per dare tutto per questa squadra e raggiungere gli obiettivi con la Roma.

NZONZI A ROMA TV

Come definisci la prestazione della Roma e la tua?
La mia è stata solida come quella di tutta la squadra. Abbiamo conquistato un buon punto in un campo difficile.

Hai recuperato tanti palloni…
Grazie per i complimenti, oggi sono riuscito a dare il mio contributo e fare il massimo per la squadra. Un buon punto per continuare a lottare per il quarto posto che è il nostro obiettivo.

Il lavoro a centrocampo era difficile oggi…
E’ stato importante l’inizio del match per mostrare agli avversari che eravamo presenti. Il centrocampo era solido ed è riuscito a far girare bene la palla, a schermare e ripartire.