Il Tornatora

Nzonzi deve alzare i giri. E Cristante sfida l’amico Petagna

di Redazione

Si racconta che Ranieri sia rimasto sorpreso dal differente rendimento di Nzonzi contro l’Empoli. Monchi ci aveva puntato ad occhi chiusi, avendolo avuto con sé a Siviglia e conoscendolo alla perfezione. Ranieri vuole capire se può affidarsi a lui, in attesa che in mezzo al campo rientri anche De Rossi. Da questo punto di vista, la sfida di oggi è un test importante, in attesa di un’eventuale controprova. Oggi il francese giocherà con Cristante, che, tra l’altro, vivrà una sfida particolare dentro la sfida, quella con il suo amico del cuore Petagna. Lo riporta La Gazzetta dello Sport.