Nuova frenata sullo stadio a Tor di Valle

Braccio di ferro coi consiglieri 5S ribelli. Il via libera previsto in settimana slitta ad agosto

di Redazione

La Repubblica (M. de Ghantuz Cubbe) – L’accelerata impressa dalla sindaca Virginia Raggi sul progetto del nuovo stadio a Tor di Valle subisce una battuta d’arresto: questa settimana la giunta avrebbe dovuto votare l’atto che contiene la conferma della pubblica utilità dell’opera e la convenzione urbanistica. Invece la delibera slitta e i pochi giorni che separavano Raggi dal primo gol diventano settimane: il plico passerà al vaglio degli assessori entro agosto mentre il voto in Aula è previsto per metà settembre. Un punto a favore dei consiglieri grullini dubbiosi o nettamente contrari che intanto si sono confrontati per la seconda volta in riunione di maggioranza.