Mou sogna il colpaccio

Il Tempo (L.Pes) – Da sfida impossibile a gara da giocare senza timori. Il match di domenica sera in casa del Napoli ha assunto significati completamente diversi, quasi opposti, rispetto a quelli ipotizzati soltanto un mese fa. La corazzata di Spalletti, ora spaventa meno, grazie ad una classifica che fa tornare il sorriso, e a un 2023 cominciato in maniera pressoché perfetta con le quattro vittorie (tutte senza gol)e il pari in rimonta di San Siro, che hanno restituito certezze e fiducia al gruppo.

Nel pomeriggio di ieri la squadra ha cominciato a preparare la trasferta di Napoli, con Pellegrini che si è allenato ancora a parte ma che recupererà senza problemi per domenica sera. Due, invece, i romanisti assenti certi al Maradona. Il primo è Celik, squalificato dopo l’ammonizione di La Spezia, e l’altro è Nicolò Zaniolo. La scelta è quella di non disputare match ufficiali da qui all chiusura del mercato, in attesa di una eventuale cessione.

Il big match di domenica rappresenta una grande opportunità per Mourinho di dare continuità a quanto fatto nelle ultime settimane e di dare un segnale concreto alle contendenti un posto in Champions. Il calendario, dopo Napoli, appare in discesa, con i quarti di Coppa Italia a inizio febbraio e il ritomo dell’Europa League, ma non c’è da sottovalutare nessun impegno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

I più letti