Corriere dello Sport (G. Marota) – C’è chi gioca a calcio e chi, semplicemente, regala emozioni con delle vere e proprie magie. Come fanno gli artisti, illumina sempre la scena nel momento più cupo della stagione. Anche ieri Mkhitaryan ha preso per mano la Roma con un gol, un assist e altre giocate decisive. Aveva già provato a farlo qualche giorno prima a Napoli ma la Roma aveva perso. Se consideriamo gol e assist, l’armeno è decisivo con una rete ogni 99 minuti. Una bella botta a chi pensava la sua carriera fosse finita. Sabato a Brescia però non ci sarà, causa ammonizione e precedente diffida.