Mercato Roma. Pocetta: “Defrel può piacere ai giallorossi. Ritorno di Pellegrini? Al momento non c’è nulla”

di Redazione

defrel

Pagine Romaniste (E.Bandini) – Giampiero Pocetta, agente di Gregoire Defrel e Lorenzo Pellegrini rispettivamente attaccante e centrocampista del Sassuolo, ha rilasciato alcune dichiarazioni per chiarire la situazione legata al futuro dei propri assistiti. Queste le parole di Pocetta ai nostri microfoni:

Quest’anno è arrivata la consacrazione di Defrel con la maglia del Sassuolo, ha già segnato 9 gol.
“Il giocatore sta esprimendo quelle che sono le sue potenzialità. E’ un giocatore moderno con qualità importanti e questo lo sta dimostrando sul campo. Io personalmente però non sono sorpreso, anzi ritengo che possa fare anche di più per quelle che sono le sue qualità”.

Quanto pesa giocare anche l’Europa League?
“E’ inevitabile che prima o poi un calo fisico ci sarà da parte dei calciatori del Sassuolo. Ultimamente hanno giocato parecchie partite in un lasso di tempo molto ridotto. La sosta è arrivata diciamo come panacea, poi si ricomincerà e ci saranno partite importanti dove i ragazzi andranno a giocarsi anche la qualificazione per il turno successivo dell’Europa League”.

Intorno a Defrel ultimamente sono nate molte voci di mercato, vedi l’interessamento del Napoli e del Liverpool.
“Lui è un giocatore che ha suscitato molta attenzione. Club importanti lo stanno monitorando, so che piace. Però parlare di mercato in questo momento mi sembra fuori luogo”.

La Roma ha fatto qualche sondaggio, ha chiesto informazioni?
“Questo non lo so, ma so di certo che è un giocatore che piace. A Roma sono dei buoni intenditori di calcio e sicuramente credo che Defrel possa piacere”.

Adesso quanto vale Defrel?
“Bisognerebbe chiederlo al Sassuolo, per me non ha prezzo. Lui è un giocatore importantissimo, è veramente completo. Di giocatori come lui ce ne sono pochi. Quindi fare un prezzo su di lui mi è difficile, anche perché credo che spetti al Sassuolo determinare quello che sia la sua valutazione”.

Pellegrini invece a fine stagione cosa vorrà fare?
“Sicuramente giocare a calcio. Poi penso che ognuno di noi abbia le velleità di migliorarsi. Sassuolo è già una grande piazza per quello che ha fatto, non dimentichiamoci quello che è riuscito a raggiungere nella passata stagione: quest’anno sta giocando l’Europa League. Nella vita ognuno di noi tende e cerca di migliorarsi, vedremo quello che succederà”.

Recentemente Pellegrini ha suscitato l’interesse della Lazio.
“Anche lui è un giocatore che piace a molte squadre. E’ un classe ’96, l’anno scorso ha totalizzato 20 presenze trovando anche 3 gol. Quest’anno ha già segnato un gol ed è anche nel giro della Nazionale. E’ un prodotto della giovane Italia, è destinato a fare grandi cose se confermerà quelle che sono le sue qualità”.

Ci sono aggiornamenti su un suo possibile ritorno alla Roma?
“Per il momento non c’è nulla”.

I giallorossi farebbero bene a riprendersi Pellegrini?
“Questo bisogna chiederlo alla Roma, io non posso giudicare in casa degli altri”.