Il Tornatora

Lione top: in casa ha la media del 4

di Redazione

Corriere dello Sport (V.Clemente) Il Lione è inarrestabile, anche ieri contro il Tolosa ha messo a segno un nuovo poker, facendosi trascinare dall’entusiasmo di Christophe Jallet e dalle magie di Memphis Depay. Il difensore, dopo aver rivestito il ruolo di mentore della sua squadra in Europa League, ha fatto vedere il suo entusiasmo anche in campo mettendo a segno una rete spettacolare e un assist brillante per l’attaccante olandese mentre quest’ultimo, oltre alla rete del 2-0, ha chiuso la partita con un lob da centrocampo che ha fatto saltare in piedi tutto il Parc OL. Per il Lione si tratta della sesta vittoria consecutiva in casa e questo nuovo successo vale per la squadra francese la migliore serie da settembre 2014 (all’epoca furono otto le affermazioni) anche se, quello che più impressiona di questi ultimi successi, è che la squadra di Genesio non ha mai messo a segno meno di quattro reti, segno che il potenziale offensivo (e non solo) sta dando finalmente i suoi frutti. In Ligue 1 aveva già battuto Nancy (4- 0), Digione (4-2) e Metz (5-0); in Europa League, prima del 4-2 alla Roma, aveva superato l’Az Alkmaar addirittura 7-2.

TESTA ALLA ROMA – «Non mi sono reso subito conto della rete – ha affermato Depay fine gara – ma ho capito di aver segnato quando ho visto le tribune sollevarsi tutte insieme. E’ stato un gol fantastico e sono contento di averlo messo a segno anche perché lo avevo promesso ad Alexandre (Lacazette) dopo quello che lui aveva messo a segno contro la Roma». Già, la sfida dell’Olimpico è nella testa di tutti, anche perché questi dieci giorni (da giovedì scorso a domenica prossima) la squadra di Bruno Genesio si gioca buona parte della sua stagione tra la doppia sfida con la Roma e la trasferta di domenica prossima al Parco dei Principi. Depay ovviamente non potrà scendere in campo nella Capitale, ma l’attaccante olandese si è detto frustrato nel non poter prendere parte alla sfida, sottolineando il momento di comunione che sta vivendo tutta la squadra. «Siamo riusciti ad approfittare al meglio di determinati episodi – ha dichiarato Genesio, tecnico del Lione – anche perché nel primo tempo il Tolosa ci ha comunque messi in difficoltà. La nostra filosofia di gioco resta di matrice offensiva. Penso che questo sia il risultato ideale per proiettarsi alla prossima sfida contro la Roma».