Il Tornatora

Legge stadi: Beretta e Lotito, pareri discordanti

di Redazione

Maurizio Beretta, presidente della Lega calcio di serie A, giudica la legge sugli stadi una tappa importante, soprattutto perchè da diversi anni era all’attenzione del Parlamento: “E’ un passaggio importante che rende piu’ vicina l’approvazione di una legge fondamentale per il nostro calcio“. Importante definire le società proprietarie degli impianti per coinvolgerle attivamente in nuovi progetti e iniziative, a vantaggio di Roma. “Ora è importante concentrarsi sul contenuto: perche’ venga resa chiara l’opportunita’ per le societa’ di essere proprietarie di nuovi impianti o di poterne ristrutturare“. Secondo fonte ANSA, opposte alle dichiarazioni di Beretta sembrano essere quelle di Claudio Lotito, presidente della Lazio, che considera non rilevante l’approvazione del provvedimento in sede referente alla Camera. “E’ ancora troppo presto. La legge sugli stadi rimane lontana, e quello della commissione referente e’ soltanto un parere“. Promettere la realizzazione del progetto entro il 2013, secondo Lotito, è assurdo e dà solo false speranze. “E’ vergognoso. Cosi’ si illudono i tifosi, e visto che la Roma e’ quotata in Borsa, si potrebbe perfino ipotizzare qualche strano interesse“.