Notti di sogni, di coppe e di campioni. Era il 30 ottobre del 2002 quando Fabio Capello è pronto per sfidare nuovamente i campioni in carica del Real Madrid. Al Santiago Bernabeu quella notte c’erano campioni del calibro di Roberto Carlos, Figo, Zidane, Raul, Ronaldo. Nonostante una pressione insistente dei campioni in particolare con Raul, a decidere la sfida prestigiosa ci pensa il ragazzo col numero 10. Al 27′ del primo tempo Montella serve a Totti la palla gol e il capitano sigla la rete della vittoria. L’Uefa ha deciso di celebrare a 18 anni di distanza la rete decisiva per il passaggio del turno in Champions League.