Il Tornatora

La Serie A torna nazionale

di Redazione

La sosta per gli impegni delle nazionali, spesso scomoda e indigesta per i tecnici della serie A, diventa improvvisamente il trampolino di lancio per i protagonisti del nostro campionato. Tra gli allenatori alcuni saranno felici ed altri no. Come riporta Il Messaggero, sarà entusiasta Di Francesco. Patrik Schick, dopo aver interrotto la striscia negativa nella Roma con la rete alla Sampdoria, fa ancora centro con la maglia della Repubblica Ceca: pallonetto d’oro per la vittoria contro la Slovacchia e 3° gol in 4 match di Nations League. In volo c’è anche Robin Olsen che, imbattuto sia contro la Turchia che contro la Russia, lancia la Svezia nella Lega A del torneo: portiere da record, 3° clean sheet consecutivo e 12° nei 16 match giocati negli ultimi 14 mesi. Cengiz Under, pur senza segnare, non si perde nemmeno un secondo con la Turchia nelle gare contro la Svezia e l’Ucraina. Nell’Italia di Mancini trovano spazio nel match contro il Portogallo anche Alessandro Florenzi e Lorenzo Pellegrini, poi risparmiati per l’amichevole contro gli Stati Uniti. Da sottolineare che Difra, in vista dei prossimi impegni, proverà a recuperare al 100% proprio il centrocampista e Aleksandar Kolarov.