La Roma si fa Schick. Testa e cuore: il bomber è tornato

La Roma per uscire dal tunnel si affida alla bellezza dei colpi di Patrik Schick. Come scrive La Gazzetta dello Sport, il talento ceco si è preso la scena contro l’Entella, chiudendo la partita a suon di colpi di tacco, marchio di fabbrica ormai di questa squadra, dato che oltre a lui hanno trovato la via della rete con questa giocata anche Pastore (due volte) e Lorenzo Pellegrini. Ma la marcatura del numero 14 stavolta ruba ancor di più l’occhio, poiché è la seconda più veloce della storia giallorossa, essendo arrivata dopo 21 secondi, soli tre in più rispetto a quanto ci aveva messo Francesco Totti contro il Kosice (27 agosto 2007) nei preliminari dell’Europa League. Un vizio quello della banda di Di Francesco di segnare nei primi minuti: sono 9 le reti segnate nel primo quarto d’ora, senza subirne nemmeno una. L’impressione è allora che il 2019 sia iniziato con il piede giusto per l’ex Sampdoria, che ha lavorato sull’aspetto fisico e quello mentale per tornare il giocatore sul quale Monchi aveva investito un anno e mezzo fa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A