Il Tornatora

La Roma in un altro tempio del calcio prova a replicare la partita perfetta

di Redazione

La Roma, dopo il Camp Nou, è alle prese con l’ennesimo tempio del calcio. Fondamentale, come riporta il Corriere della Sera, che la Roma parta con il piede giusto per non subire la pressione del Liverpool. La Champions League ha portato nelle casse della Roma 91 milioni di euro, ossigeno per i giallorossi, sotto la lente d’ingrandimento del Fair Play Finanziario. In questo momento, grazie ai risultati stagionali, la Roma non è più con l’acqua alla gola ed obbligata a cedere un big entro il 30 giugno. Tornando alla gara di stasera, è Mohamed Salah il pericolo numero uno dei reds, per il quale però non servirà una marcatura speciale. Eusebio Di Francesco e Alexandar Kolarov hanno ripetuto lo stesso concetto: «Abbiamo battuto il Barcellona giocando di squadra e dobbiamo fare lo stesso contro il Liverpool».