Il Tornatora

La Roma cambia cessione eccellente: parte Rudiger al posto di Manolas

di Redazione

Corriere della Sera (L.Valdiserri)Manolas resta (forse), Ruediger parte (di sicuro). Il «ribaltone» tra i difensori della Roma prende la sua forma definitiva nel pomeriggio di ieri, quando il club giallorosso dà il via libera al giocatore e al suo staff per mettere i dettagli sull’accordo con il Chelsea. Alla Roma andranno 33 milioni di euro sicuri, più 5 di bonus. Un po’ meno di quello che lo Zenit aveva garantito per Manolas. Il dietrofront del difensore greco – che non si è presentato alle visite mediche con lo Zenit quando tutto sembrava fatto – ha avuto una ripercussione sul mercato giallorosso, proprio come previsto. Non a caso, ieri, l’ Inter aveva ripreso coraggio sul fronte Nainggolan, facendo un semplice ragionamento: se alla Roma saltano i soldi del trasferimento di Manolas, dovrà recuperarli da un’ altra parte. Il club giallorosso ha messo a posto gli obblighi del Fair Play Finanziario con la cessione di Momo Salah al Liverpool (40 milioni più 5 di bonus, 5,5 milioni netti a stagione per il calciatore), ma non si è fermato con le cessioni.

È fatta per Paredes allo Zenit San Pietroburgo – operazione staccata da quella di Manolas – per altri 20 milioni più bonus. Perché, allora, cedere anche Manolas o, saltato quell’ affare, Ruediger? Per colmare i fallimentari acquisti fatti da Sabatini con i «pagherò» (Mario Rui, Juan Jesus, Bruno Peres…); per limitare i danni degli esuberi come Iturbe, che non hanno reso nulla ma pesano enormemente sul monte stipendi; per finanziare il mercato che verrà, anche se, a ragione, i tifosi giallorossi si chiedono se non bastassero, oltre alle cessioni già fatte, i soldi garantiti dalla partecipazione alla prossima Champions League. Il fratello di Ruediger, che è anche il suo agente, ha avuto il permesso di partire per Londra e, perciò, è logico pensare che manchino solo i dettagli per portare Antonio alla corte di Antonio (Conte), che già voleva il tedesco la scorsa estate. Il trasferimento fu bloccato dall’ infortunio di Ruediger, in nazionale, prima dell’ Europeo. Questo significa che Manolas resta alla Roma? Difficile dirlo. I rapporti sono ora tesi, il contratto del greco scade nel 2019 e lui voleva un aumento. Un problema in più, non un problema risolto.