Pallotta a tutto campo: “Voglio il quarto posto. Con il nuovo stadio a livello delle big”

di Redazione

James Pallotta parla con il tono di uno che ha l’universo giallorosso nel cuore. A cominciare dal Porto, fino allo Stadio della Roma, ha una parola per tutto: “Non so se andrò a Oporto, ma quella sfida dell’Olimpico è stata una bella sfida, in cui loro purtroppo sono riusciti a far gol su una palla fortunata. La Var? Non mi pronuncio. Forse ho rinunciato a capire il criterio con cui viene utilizzata“. Il giudizio sulla stagione in corso non è positivo: “Non sono molto contento, perché dovremmo essere al secondo o terzo posto. Abbiamo perso un sacco di punti quest’anno e spesso nei finali. È stato un po’ scoraggiante, come con l’Atalanta. La Serie A è dura come la Premier, ma mi aspetto di finire tra le prime 4“. Infine vira sul progetto di Tor di Valle: “La sindaca Raggi vuole sbloccare l’inizio dei lavori per la fine dell’anno. Speriamo che entro fine maggio le cose verranno approvate. I problemi da affrontare sono legati all’acquisto dei terreni. Abbiamo trovato un accordo due mesi e mezzo fa con Eurnova. Quando sarà tutto fatto, avremo il pieno controllo del progetto. Tutti i ricavi e le entrate che otterremo ci offriranno maggiore solidità. La Roma ha bisogno dello stadio per competere con i top club“. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.