Il Tornatora

Italia Under 21, Pellegrini: “Non entro in merito all’addio di Totti, lo ringrazio per quello che ha detto su di me. Lui e De Rossi mi mancheranno molto”

di Redazione

Lorenzo Pellegrini, centrocampista della Roma, è intervenuto in conferenza stampa dal ritiro dell’Italia Under 21 ed ha parlato anche della prossima sfida alla Polonia. Queste le sue parole:

La tua presenza in Under 21…
La mia presenza qui, per il mio punto di vista, era scontata. Se il mister mi chiama, io ci sono, contentissimo di essere qui. Ho trovato un gruppo fantastico, veramente. Ci stiamo divertendo, stiamo veramente bene. Spero che questa unione si veda anche in campo, perché fuori siamo un bel gruppo. Dobbiamo ragionare partita dopo partita, cercando di vincere come contro la Spagna. Dobbiamo dare seguito al risultato contro la Spagna. Ieri abbiamo fatto vedere che anche noi possiamo giocare e vincere. E’ stata una partita impegnativa, siamo questi, dobbiamo dare intensità, ma ci siamo anche divertiti, e per divertirci dobbiamo avere il pallone. E’ una rivoluzione che prima o poi doveva succedere. In questi anni abbiamo visto che chi mantiene il possesso, sbaglia meno passaggi, si diverte di più. Chi si diverte rende meglio. Dobbiamo migliorare ancora tanto, ieri la Spagna ci ha fatto vedere che sono fenomeni in questo. Dobbiamo continuare così. Ieri mi abbassavo per toccare di più il pallone, per non dare punti di riferimento. Stiamo tentando di dare importanza al nostro possesso palla. Poi è normale che dobbiamo essere incisivi davanti. Ma tenere il pallone e far correre gli altri è importante.

Su Chiesa…
È un grandissimo ragazzo che fa parte del gruppo. Per quanto riguarda il giocatore, i fatti parlano per lui. Ieri, oltre i gol, ha avuto un atteggiamento da vero leader, aiutando molto, combattendo. Mi è piaciuto veramente tanto e gli ho fatto i complimenti. Siamo un bel gruppo e cerchiamo di avere il sorriso ogni volta che si può.

Sulla serata di ieri…
Non era facile reagire ieri. Ora dobbiamo dare continuità ai nostri risultati. Il pubblico è stato pazzesco, sinceramente non me lo aspettavo. Quando canto l’inno mi vengono sempre i brividi. Giocare in casa davanti ai nostri tifosi è bella, e ci hanno dato importanza, non era scontato.

Sull’addio di Totti…
Non entro nel merito delle sue parole ma sicuramente lui e Daniele De Rossi mi mancheranno molto. Volevo ringraziare Francesco per quello che ha detto su di me. Abbiamo un bel rapporto ed oggi era una giornata particolare per chi gli vuole bene.

Sul gruppo dell’Under 21…
Tutto il gruppo ha fatto benissimo, anche chi è subentrato. La nostra forza è il gruppo, dobbiamo continuare così. Siamo tutti bravi ragazzi. Giocare con i più grandi ha aiutato a crescere più in fretta.