Pagine Romaniste

Pellegrini: “Io e Zaniolo pilastri della Roma? Perché no”

di Redazione

Pellegrini è pronto a giocare la seconda partita di fila dopo il rientro col Brescia e di nuovo domenica a Verona, quando Zaniolo sarà assente per squalifica. “Mi sento molto bene, questa è una partita da dentro o fuori, vogliamo vincerla perché il nostro primo piccolo obiettivo è passare il girone. Io e Zaniolo siamo giovani e non pensiamo troppo a cosa succederà, ma posso dire anche a nome di Nicolò che saremmo onorati di essere i pilastri di questa squadra”. Stasera due posti per loro sono assicurati sulla trequarti dietro Dzeko. Sono rimasti a Roma Florenzi, Pastore, Mirante e Juan Jesus, oltre i lungodegenti Cristante e Zappacosta. Convocati Mkhitaryan e Kalinic, idem Fuzato, inserito nella lista Uefa al posto di Mirante, resta ancora fuori Cetin. Lo scrive Il Tempo.