Il segno di Zaniolo: “Felici e vincenti, puntiamo in alto”

La Roma allunga il passo, lasciandosi il Napoli alle spalle con quattro punti di distanza. Una vittoria fatta di convinzione ed equilibri ritrovati, una prova di maturità per un gruppo che cresce a vista d’occhio, nonostante infortuni e arbitraggi. A fine gara Zaniolo è euforico, alla sua quarta rete consecutiva: “Sono felicissimo per il periodo che sto attraversando e per il mio gol, ma soprattutto lo sono perché abbiamo battuto il Napoli, avversario che ci contende l’Europa. Ora continuiamo ad allenarci sperando di raggiungere qualcosa di grande“. Il segreto della svolta passa per Genova, dalla prova sottotono contro la Sampdoria:Ci siamo parlati dicendoci che dovevamo fare di più e ritrovarci dopo lo scorso anno, e ce la stiamo facendo“. Da quella trasferta la Roma è cambiata, ha voltato pagina improvvisamente, trovando un’identità all’interno dei tanti infortuni. Lo conferma anche Dzeko:Abbiamo parlato con Fonseca e con il direttore Petrachi e dopo la Samp siamo cambiati“. Fonseca punta sempre sulla forza del gruppo:  “Tutti insieme stiamo diventando più forti, i giocatori hanno capito che è un momento in cui dobbiamo lottare più che mai e per me la cosa più importante è l’atteggiamento della squadra. Ma ricordiamoci che non abbiamo vinto niente e dobbiamo pensare solo alla prossima partita“. Lo riporta La Repubblica. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A