Guida, Irrati e l’altro errore su Zaniolo: nessuno al VAR ha controllato la sua posizione

Corriere dello Sport (E.Pinna) – Non solo Guida ha giudicato non punibile la spinta di Hysaj ai danni di Zaniolo, ma nel VOR di Lissone, né Irrati, né Longo si sono preoccupati di una cosa che avrebbe risolto almeno questo imbarazzo: la posizione del giocatore della Roma. Fuorigioco? In gioco? Non è dato sapere. Di cinque replay passati in tv, nessuno è arrivato dalla GLT o dalla “16 metri”. Dunque impossibile stabilire con certezza la posizione. Non lo hanno fatto perchè non lo avevano controllato.

Un’altra bella figura. E se davvero Guida ha detto ad El Shaarawy che era fuorigioco, siamo certi che non si riferisse a quello. Perchè né Irrati, né Longo hanno controllato. Sul banco degli imputati anche l’assistente numero 2 Peretti: non ha accesuo alcuna spia d’allarme sull’episodio. Guida e Irrati hanno poi completato la serata con il rigore dato a Zaniolo e con una gestione disciplinare insufficiente.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti