TuttoSport (P.Balsomini) – «Andiamo a giocarcela con tutte le nostre forze. Conosciamo la potenza dell’avversario, ma sappiamo che dobbiamo provare a superare il turno». Il tecnico della Sampdoria Marco Giampaolo sa di trovarsi di fronte a un match ball: la sfida di questa sera in Coppa Italia contro la Roma diventa una ghiotta opportunità per ridare brio alla stagione blucerchiata, tornata nell’anonimato dopo la striscia di cinque vittorie consecutive iniziata con il derby. L’allenatore di Bellinzona sta pensando a un mini turn over con l’innesto di Cigarini a centrocampo, anche se l’intento di riproporre Quagliarella è naufragato a causa di un dolore muscolare avvertito dall’attaccante ieri in allenamento. Davanti, quindi, potrebbe essere riproposto Schick vicino a Muriel. Out anche Palombo, che ha rimediato una botta alla schiena, oltre ad Alvarez. Nel ruolo di trequartista ci sarà Fernandes.

SORPRESA – Il match odierno, tra l’altro, è stato preparato soprattutto all’interno dello spogliatoio del Mugnaini a causa delle forti raffiche di vento che da giorni stanno imperversando sul levante genovese: «Le condizioni ambientali non ci hanno permesso di allenarci come avremmo voluto – ha puntualizzato Giampaoloquindi dovranno essere bravi i ragazzi a mettere in pratica quello che abbiamo preparato quasi esclusivamente sulla carta. In questi ottavi le formazioni favorite hanno rispettato i pronostici: speriamo di essere noi la sorpresa». Anche se la formula della competizione non aiuta le piccole: «Il format dovrebbe essere rivisto perché può diventare penalizzante, visto che il più forte sulla carta ha pure il vantaggio di giocare in casa. Ma questa riflessione a carattere generale non deve togliere alla Samp la responsabilità di provarci».