Il Tornatora

Genoa, Prandelli: “Per me il primo rigorista è Criscito, in questo momento siamo una squadra solida” – VIDEO

di Redazione

Cesare Prandelli, tecnico del Genoa, ha parlato al termine del pareggio con la Roma. Queste le sue parole:
PRANDELLI IN CONFERENZA STAMPA

La più bella prestazione giocata al “Ferraris” con una reazione da grande squadra…

L’atmosfera ci ha aiutato molto. Chi è venuto allo stadio ci ha aiutato molto, siamo molto contenti di questo. La prestazione è stata grande, purtroppo all’ultimo minuto potevamo mettere la ciliegina ma rimane la fiducia che potremo giocarcela fino all’ultimo minuto dell’ultima gara.

Il rigore sbagliato di Sanabria?
Come sempre quando un rigore viene sbagliato si cerca di fare polemica. Quando Sanabria era titolare i rigoristi erano lui e Criscito. In queste partite Sanabria ha avuto qualche problema e quindi il primo rigorista era Criscito. I due hanno parlato e Mimmo gli ha lasciato la battuta del rigore. Purtroppo i rigori si sbagliano anche.

Trovato l’assetto giusto?
Non è che stiamo cercando l’assetto. Stiamo cercando di trovare gli equilibri e le distanze, purtroppo anche oggi abbiamo avuto diverse occasioni ma non siamo riusciti a trovare la porta. Dobbiamo riprovarci e non perdere la fiducia.

Quante emozioni ci sono state?
Questa è la cosa più importante da sottolineare: che oggi non eravamo soli. Avevamo la nostra gente che ci ha aiutato. Questo è un posto dove se la gente ci aiuta possiamo trovare energie importanti.

Più contento del punto o c’è più dispiacere della vittoria fallita?
Sono contento perché tutti hanno dato più di quello che potevano dare. E’ chiaro che rimane in bocca l’amaro, ma si rosica non più di dieci minuti e da domani si torna lavorare. Io sono convinto che sabato, se continuiamo così, faremo una buona partita.

Lapadula ha giocato molto per la squadra ma ha finalizzato poco?
Un allenatore è contento quando vede che una squadra ha le idee e attacca l’area di rigore. Gli attaccanti poi possono sbagliare perché il calcio è questo. L’importante è che abbiamo creato tante palle-gol.

Lapadula è uscito stremato poi?
Abbiamo cercato di avere più qualità con Goran e ci ha permesso di uscire palleggiando. Infatti l’azione del rigore è stata un’azione manovrata bene.

PRANDELLI A SKY SPORT
Perché il rigore non lo ha battuto Criscito?
I rigori si sbagliano purtroppo. Per me il primo rigorista è Criscito ma quando giocava titolare Sanabria era lui, diciamo chi se la sente. Parlare del rigore fa male, è una grande ferita, però dobbiamo dire che è stata una grande prestazione, la squadra c’è, sta lottando, avremmo meritato sicuramente di più. La prestazione c’è quindi siamo in corsa sicuramente.
Dove la squadra ha trovato la forza per reagire?
Sono mesi che i ragazzi lavorano con intensità e grande voglia e determinazione. Hanno messo in campo tutto quello che avevano. Abbiamo lavorato soprattutto su questo punto di vista. Molte partite si decidevano con gli episodi. In questo momento la squadra è solida e ce la giocheremo nelle ultime tre partite.
Kouamè ha dei margini di miglioramento?
Kouamè è un ragazzo straordinario, che generosità, entusiasmo e voglia di crescere. Deve crescere molto in area di rigore. Deve trovare un po’ di freddezza e un po’ di concentrazione nel gesto tecnico in area di rigore.
Come si riparte a lavorare in una settimana delicata?
Devo dire che l’ambiente di oggi è stato straordinario, chi è venuto allo Stadio ci ha sempre aiutato. Fino all’ultimo secondo, anche quando siamo stati sotto di un gol, la squadra e la gente ha avuto una reazione incredibile, c’è stato un ambiente molto caloroso e molto vicino alla squadra. Questo è quello che ogni allenatore o giocatore vorrebbe vedere.