Tre parole: “Voglia, orgoglio, dedizione“. Si riparte da qui: dal lungo, appassionato monologo di Davide Nicola per introdurre quello che da oggi deve segnare una svolta nel Genoa, fra la logica dell’io “e quella del noi”. Un cambio di rotta che deve essere pure un cambio di mentalità. “Questo ambiente è bellissimo, gratificante. Noi siamo il Genoa“. Ma senza avere fretta, “con equilibrio“. Lo riporta La Gazzetta dello Sport.