Il Tornatora

Fonseca paga per la Roma

di Redazione

Fonseca si sta liberando, c’è fiducia che entro pochi giorni arriverà l’ok definitivo. Quella clausola di tre milioni ha creato qualche problema nelle ultime ore, c’è voluto il lavoro dell’intermediario-commercialista Marco Abreu, e dello stesso Fonseca. Che pur di accelerare i tempi ha rinunciato a premi e ultime mensilità per addolcire il presidente Rinat Achmetov e ammortizzare una parte della clausola. Ora sarà la Roma a dover trattare sul resto, magari impegnandosi ad acquistare un giocatore, un po’ come fu per Di Francesco. Per lui un due (anni) più uno a 2,5 milioni circa a stagione. Fonseca in questo è stato molto chiaro: vuole portare a Roma quattro o cinque collaboratori: Max Nagorski, traduttore e assistente, inseparabile figura da spogliatoio e da campo, poi Tiago Leal, video analyst che a Trigoria dovrà collaborare con Beccaccioli, e Nuno Campos, suo fido compagno di lavoro da una quindicina di anni. Il nodo è il preparatore atletico: a Trigoria c’è Fanchini, Fonseca ne vorrebbe uno di sua fiducia. Savorani, l’uomo dei portieri, resterà al suo posto. Lo riporta Il Messaggero.