Fonseca: “Non abbiamo mai avuto la capacità per attaccare bene. Dopo il secondo gol era difficile tornare in partita”

Paulo Fonseca, allenatore della Roma, è stato intervistato durante il post-partita di Lazio-Roma 3-0. Queste le sue parole:

FONSECA A SKY SPORT

Una dura lezione, abbiamo visto una superficialità dei suoi ragazzi che ha portato a degli errori determinanti. E’ questo uno degli elementi della sconfitta?

Io penso che i primi minuti siamo entrati bene, dopo contro una squadra come la Lazio se sbagliamo non è facile recuperare. Non abbiamo mai avuto la capacità per attaccare bene ed entrare nella linea difensiva della Lazio, che è una squadra che si chiude bene. Dopo il secondo gol era difficile tornare in partita.

Si poteva fare qualcosa per il duello Lazzari-Ibanez? Un raddoppio di marcatura?

Stiamo parlando di questo perché i due gol sono successi con Ibanez, ma non erano due situazioni di pericolosità, erano situazioni che stavano controllando. Lazzari ha fatto una buona partita, è vero, non abbiamo avuto la capacità di cercare soluzioni. Ma penso si possa riassumere tutto al primo tempo, perché abbiamo preso due gol che non possiamo prendere.

Anche Spinazzola non ha mai aiutato difensivamente, come mai?

Come ho detto, penso che il primo gol non nasce da una situazione in cui Ibanez poteva aver bisogno di aiuto. Il secondo gol anche, è una situazione che era controllata e non penso che Ibanez non sia stato aiutato.

Con le grandi squadre la Roma ha sofferto, ma con l’Inter nel finale aveva fatto una grande reazione. Non è mancato un po’ di coraggio questa sera?

Onestamente penso di no. Il primo tempo decide la partita, dopo abbiamo rischiato. La Lazio si chiude molto bene, è mancata la profondità, abbiamo fatto girare la palla senza trovare soluzioni ma è anche merito loro che si sono chiusi bene. La squadra ha sempre avuto l’intenzione di attaccare, ma senza trovare spazio e senza trovare la profondità, con merito anche della Lazio.

La Lazio vi ha fatto perdere l’ordine e le posizioni e avete lasciato campo che loro hanno attaccato benissimo…

Sì, sappiamo che la Lazio quando ha spazio è una squadra molto forte in contropiede. Se stiamo giocando nella metà campo offensiva dobbiamo preparare il momento in cui perdiamo la palla per non lasciarli uscire. Abbiamo sbagliato sotto questo aspetto.

FONSECA A ROMA TV

Qual è stata la cosa che le ha dato più fastidio?

Io penso che siamo entrati bene nella gara. Ma contro la Lazio se hanno l’opportunità di segnare facilmente poi si chiudono e hanno una struttura dove è difficile entrare. Non si può sbagliare cosi e penso che sia stato questo.

La Roma si è arresa troppo presto…

E’ stato difficile reagire, sappiamo che non si può sbagliare cosi e con due gol di svantaggio è difficile. La squadra ha lottato per cambiare ma senza capacità e profondità. La Lazio ha avuto il merito di difendere bene.

Alla vigilia ha chiesto aggressività. Stasera non c’è stata…

La Lazio è stata più aggressiva di noi in quasi tutti i momenti della partita. La squadra dopo il secondo gol non ha reagito come doveva. E’ mancata l’aggressività difensiva.

Perché questo crollo? Solo i gol regalati?

Onestamente penso di si. Credo che senza prendere il primo gol la partita è totalmente diversa, forse manca esperienza per gestire questo tipo di gara. Se prendi gol all’inizio poi è dura cambiare il risultato. Dobbiamo accettare che la Lazio è stata più forte e che non abbiamo trovato soluzioni per attaccare la profondità.

FONSECA IN CONFERENZA STAMPA

Pensa di aver sbagliato in occasione del duello Lazzari-Ibanez?

Penso che i primi due gol sono due situazioni dove non si può sbagliare. Soprattutto sul primo la situazione è sotto controllo. Sappiamo che se sbagliamo così con la Lazio poi loro si chiudono bene. Penso che non è stato un problema tattico. Non possiamo sbagliare queste situazioni. Gli obiettivi della Roma restano gli stessi, abbiamo perso tre punti, ma non cambiano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A