Fonseca, la panchina piange: già 30 infortuni. Più di due a partita

Leggo (F.Balzani) – 30. Tanti sono gli stop da inizio stagione per la Roma tra Covid e infortuni che fanno preoccupare Fonseca. Una enormità che non basta a giustificare la figuraccia fatta contro il Napoli. Non è la prima volta che la Roma stecca l’esame di laurea. Era accaduto la scorsa stagione con il Siviglia, prima ancora con Atalanta e Juventus. Dopo il Napoli la parola scudetto va bannata da Trigoria dove Friedkin, ieri, ha “regalato” sguardi severi. Da fine agosto la Roma ha raccolto 30 defezioni per 21 calciatori diversi: 11 infortuni muscolare, 5 traumi, 2 influenze e 12 Covid. Una media di 2,3 a gara. Si continua così gli stop finali saranno 100. Gli ultimi a pagare dazio sono stati Mancini e Veretout per i quali saranno decisivi gli esami di oggi. Per il francese si teme una lesione al flessore anche se ieri circolava ottimismo. Sotto accusa anche la gestione dell’agenda settimanale. La squadra è tornata alle 4,30 dalla Romania ed ha avuto un solo giorno per preparare il amtch di domenica.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A