Fonseca: “Era importante far riposare alcuni che hanno giocato con l’Ajax. Mancini è stato un esempio per la squadra”

Paulo Fonseca, allenatore della Roma, è stato intervistato durante il post-partita di Roma-Bologna 1-0. Queste le sue parole:

FONSECA A SKY SPORT

Queste non sono partite facili, la testa sta da un’altra parte, però la Roma è stata sufficiente e giusta. Avete fatto riposare i titolari, da un giudizio positivo a questa partita?

Sì, abbiamo cambiato molti giocatori. Era importante far riposare alcuni che hanno giocato con l’Ajax. E’ vero che abbiamo avuto difficoltà nei primi 20-25 minuti con la marcatura uomo-uomo, ma dopo penso che abbiamo trovato equilibrio e il secondo tempo è stato totalmente diverso, abbiamo creato più occasioni.

E’ tornato Mkhitaryan, che spazio potrà avere contro l’Ajax?

Vediamo come starà, devo dire che ha fatto solo un allenamento con noi. L’ho fatto giocare poco tempo, ma vediamo come starà. Penso che è importante averlo disponibile.

La Roma riesce ad esprimere sempre un gioco piacevole, se riesce a ridurre anche la percentuale di errori in difesa può portare a casa risultati importanti. A che punto è la squadra per conseguire un risultato suntuoso, come la finale o vincere il trofeo?

Sarà una partita difficile, l’Ajax in attacco è una squadra fortissima. Dobbiamo essere concentrati difensivamente, è importante non avere questo tipo di errori, ma sarà una partita che dobbiamo giocare al 100% perché sarà difficile. Per la squadra è importante capire che il round non è chiuso, dobbiamo fare una partita perfetta se dobbiamo passare.

Senza Spinazzola c’è la possibilità che cambi qualcosa dietro?

Non è facile cambiare il sistema tattico adesso.

Come giudica il debutto dal primo minuto di Reynolds?

Sta imparando molto, sta molto meglio, ma non possiamo dimenticare che è giovane, arrivato adesso in un calcio completamente diverso. Ha bisogno di tempo, ma penso che oggi abbia fatto una buona partita. Non era facile per lui, che ha giocato per la prima volta dal primo minuto, magari qualche nervosismo, ma penso che è un giocatore con grande futuro.

FONSECA A ROMA TV

Non era facile, l’importante era raggiungere questo risultato…

Sì, la cosa più importante era fare tre punti. Abbiamo cambiato molti giocatori. Era importante far riposare alcuni giocatori stanchi dalla partita con l’Ajax. Abbiamo avuto difficoltà nei primi 20-25′ ma la marcatura e la loro pressione alta uomo a uomo ci ha creato difficoltà. Poi siamo stati equilibrati e il secondo tempo è stato diverso.

La cosa che è emersa è la forza del gruppo…

Sì, mi è piaciuto l’atteggiamento della squadra. Hanno capito che era importante difendere questo risultato. Nel secondo tempo abbiamo gestito la palla. Ma siamo stati meglio anche difensivamente. La squadra si è aiutata e mi è piaciuto l’atteggiamento di tutti.

Che momento sta vivendo Pedro? Su Perez: oggi c’era più utilità di andare in profondità. Perché non sfruttarlo?

Pedro sta migliorando partita per partita. Ma con la pressione alta abbiamo avuto difficoltà nel far arrivare la palla a questi attaccanti. Quando abbiamo giocato più lunghi hanno avuto difficoltà specialmente nel primo tempo. Nel secondo tempo abbiamo avuto più spazi. Questa gara, per come è iniziata, non era facile per Pedro e Carles Perez. C’era solo l’opzione della palla lunga per Mayoral. Era difficile cercare la profondità. È stata una partita difficile per loro.

Mi aspettavo il turnover di Mancini. Ero curioso di Mkhitaryan, per giovedì c’è qualche possibilità?

Inizio adesso a pensare all’Ajax. Miki ha fatto un solo allenamento con noi e ha giocato oggi. Circa 30′ ed è entrato bene. Sono segnali molto positivi. Vediamo per la partita con l’Ajax se sarà pronto. E’ una mia scelta. Mancini è stato il nostro capitano oggi, ha meritato per l’atteggiamento molto serio. Lui è uno dei giocatori che piace agli allenatori. Mi piace il suo atteggiamento e la sua concentrazione. Oggi ha fatto una grandissima partita. Era un po’ stanco, ma anche in questo momento è stato un esempio per la squadra.

Sull’Ajax…

Dobbiamo fare una partita perfetta per passare. L’Ajax è una squadra fortissima principalmente in attacco. Ora iniziamo a preparare questa difficile partita, ma è molto importante per noi.

FONSECA IN CONFERENZA STAMPA

Il match?

Abbiamo cambiato molti giocatori ed era importante far riposare i calciatori più utilizzati. Era fondamentale anche vincere. Non abbiamo fatto un gran primo tempo, siamo andati in difficoltà nella pressione uomo contro uomo, poi nella ripresa abbiamo fatto meglio. Quello che mi è piaciuto è che abbiamo vinto.

Quali risposte ha avuto per giovedì da Mkhitaryan?

Vediamo, da ora inizierò a pensare alla gara con l’Ajax. Miki ha fatto solo un allenamento con noi e ha giocato oggi 30 minuti. Vediamo come si allenerà poi decideremo.

Con l’Ajax sarà più importante segnare o difendere?

Tutte e due. Penso che se una squadra pensa solo a difendere il risultato poi le cose non possono andare bene. Non possiamo solo difendere il risultato. E’ molto importante fare il gol.

La Roma merita la posizione che ricopre?

Noi stiamo giocando per ritornare in lotta per la Champions. In questo momento la squadra ha capito che è vincere le prossime partite per rimanere in questa corsa.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A