Il Tornatora

Florenzi: “Non vincere lo Scudetto sarebbe una grande delusione, sputeremo il sangue per riuscirci. Volevo fortemente il rinnovo”

di Redazione

FBL-ITA-SERIEA-AS ROMA-HELLAS VERONA

Alessandro Florenzi ha rinnovato ieri il proprio contratto con la Roma. Queste l’intervista rilasciata a Sky dal giallorosso all’indomani della firma sul nuovo accordo che scadrà nel 2019:

E’ arrivato il rinnovo…
“Il rinnovo di contratto con la Roma significa legarmi ad una società che mi ha dato sempre fiducia e alla quale ho cercato di ripagare questa fiducia con le prestazioni. Sono veramente molto soddisfatto di questo contratto che abbiamo fatto insieme. Era una cosa che volevo fortemente, per fortuna lo voleva anche la società, ci siamo venuti un po’ incontro insieme e saremo insieme per altri anni”
.

La lotta scudetto con la Juventus. 
“La differenza con la Juventus sta in quei tre punti che ci separano, ma sappiamo che è una partita, è una gara e la possono sbagliare loro come noi. Dovremmo stare attenti in ogni minuto di ogni gara e cercare sempre di fare la Roma. Se noi facciamo la Roma gli altri hanno poche chance”.

Allegri ha detto che se la Roma non vincesse lo scudetto sarebbe un mezzo fallimento.
“Un mezzo fallimento no, ma sicuramente sarebbe una grande delusione perché ci crediamo e lo vogliamo fortemente per noi, per la città, per i tifosi. E’ una cosa che ci siamo messi in testa e vogliamo cercare di arrivarci fino all’ultima giornata, sputando sangue in ogni partita per riuscirci”
.

Su Totti e De Rossi. 
“Sono un punto di riferimento. Lo sono sempre stati da quando li vedevo in tv e lo sono stati ancor di più da quando ho cominciato a calcare questi campi insieme a loro. Sono degli idoli, ma in campo e fuori del campo sono veramente delle grandi persone”

Conte e la Nazionale.
“Titolare con l’Italia di Conte? E’ una cosa che mi ha fatto piacere. Ci sono arrivato con il lavoro, ma ora sta a me continuare a lavorare bene per conquistare la fiducia del tecnico. Conte è attento ad ogni particolare, non lascia niente al caso, ed è un grande professionista”
.