Non ho nulla contro Florenzi, altrimenti non lo farei giocare. Per me resta un’opzione“. Se c’è una dota che non manca a Fonseca è l’onestà. Gliela riconosce anche Florenzi, a lungo capitano non giocatore. Domenica contro la Spal potrebbe aver giocato la sua ultima partita all’Olimpico con la maglia della Roma. Niente è ancora definito, lui sicuramente non è felice di essere solo un’opzione nell’anno che porta agli Europei. Ieri sera alla cena aziendale di Natale si aspettava il tanto atteso “discorso d’addio“, ma non c’è stato nessun annuncio, solo auguri e ringraziamenti per tutti. Per il momento però la squadra che ha manifestato maggiore interesse per Alessandro è la Fiorentina, che è anche la sua destinazione preferita rispetto a Cagliari, Lione e Siviglia. L’ipotesi è di un prestito di 6 mesi con diritto di riscatto di almeno 20 milioni. C’è però da sciogliere il nodo del sostituto: piace Hysaj del Napoli. Il ds Petrachi poi dovrà trovare anche un vice Dzeko: Kalinic potrebbe tornare all’Atletico Madrid, mentre il nome caldo è quello di Petagna. I giallorossi sono pronti a prendere l’attaccante della Spal in prestito per 18 mesi per poi riscattarlo. Lo riporta il quotidiano Corriere della Sera.