Juventus_Stadium

(Adnkronos) – Quattro arresti e otto denunce. E’ il bilancio dell’attivita’ di polizia e carabinieri che ieri per tutta la giornata hanno controllato il territorio in occasione della finale di Europa League tra Benfica e Siviglia che si è svolta allo Juventus Stadium. Poco prima della partita si è scatenata una rissa tra i supporter delle due squadre vicino al centro commerciale fuori dallo stadio: la polizia ha arrestato per rissa, violenza e resistenza a pubblico un tifoso spagnolo mentre i carabinieri hanno arrestato per rissa e lesioni due tifosi del Benfica e uno del Siviglia che, nella rissa, si e’ rotto una gamba. Ferito a un sopracciglio da una bottiglia anche un militare della Guardia di Finanza intervenuto per sedare la rissa. Nel corso della partita sono invece stati denunciati dalla polizia otto tifosi, cinque del Benfica, uno del Siviglia e due italiani, accusati a vario titolo di resistenza, accensione o detenzione di fumogeni e scavalcamento. Sequestrati fuori dallo stadio 9 biglietti e bagarini e 300 bottiglie di vetro pronte per la vendita. Alla fine del match, a cui hanno assistito circa 30mila persone di cui 20mila tra sostenitori stranieri delle due squadra, 150 bus hanno portato circa 8mila tifosi in aeroporrto da dove nella notte sono partiti i 41 voli charter che li hanno riportati a casa.