eSports FIFA 20, è Messi la stella del “TOTW Moments” – FOTO

Tanta Serie A presente nella squadra della settimana: da Immobile a Bonucci per arrivare a Matuidi

di Redazione

Pagine Romaniste (Y.Oggiano) – E’ mercoledì e come ogni mercoledì che si rispetti su FIFA 20 è il giorno del “Team of the Week“. Abbiamo spiegato le modalità di uscita della formazione qualche puntata fa e questa fa parte addirittura di FIFA 17. La EA Sports, quindi, sorprende ancora visto che i rumors parlavano di una possibile uscita di Mbappé, invece il top player che è stato inserito in game alle ore 19 è Leo Messi. Con lui il suo compagno di squadra Ter Stegen, tanta Serie A con Immobile, Bonucci e Matuidi. Non può mancare la Premier League con Martial che ha come ruolo attaccante centrale.

LE CARTE PIU’ FORTI

MESSI 97 – E’ per distacco il giocatore che tutti vorrebbero trovare, sia nei pacchetti sia nei pick rossi dei premi della Weekend League. Sicuramente, come ogni giocatore con un overall così importante, “sbustarlosarà impossibile o quasi. Il “Player of the Month” uscito a marzo ha la stessa valutazione e, praticamente, le stesse caratteristiche: l’unica variante riguarda un punto la difesa e il fisico. Il costo sarà “contenuto” e non raggiungerà i 4,5 milioni di crediti che servivano per completare la passata SBC. Soprattutto perchè sul mercato è presente la versione “Team of the Year” di Messi che è letteralmente più forte di tutte le altre. Definire questa carta devastante sarebbe riduttivo. I valori offensivi sono tutti altissimi con 98 di finalizzazione, 97 di posizione in attacco e in tiri dalla distanza. 95 totale in passaggio e 99 in dribbling, il valore massimo che si può avere. A stonare sono la velocità di scatto e la potenza del tiro, entrambi a 88. Si possono aumentare, però, con lo stile intesa “falco“. Così il nostro Messi sarà veramente completo in ogni sua sfaccettatura.

TER STEGEN 92 – Andando in ordine di overall troviamo il portiere del Barcellona che è uno dei più forti nel gioco. La sua carta oro, dalla valutazione 90, è stata una delle più usate per mesi e ancora oggi si trova in molte squadre competitive. Questo Ter Stegen, al contrario di Messi, è la carta più forte a disposizione del tedesco e presumiamo che il suo costo possa avvicinare i 150mila crediti. Per fare un esempio la SBC del suo collega Neuer costava 105mila crediti. Sicuramente sarà un carta valida che andrà a posizionarsi nelle vette della graduatoria dei portieri. Con lo stile intesa “portiere base” raggiunge il picco in tutte le statistiche.

IMMOBILE 91 – Le carte di Immobile non finiscono mai di uscire. La stagione dell’attaccante della Lazio è ricca di gol e di premi della EA Sports. In questo “TOTW Moments” ha una valutazione di 91, la più alta rispetto a quanto aveva raggiunto quest’anno, e un tiro che fa paura. La conclusione è sicuramente il miglior dato di questa carta, 98 in posizione offensiva e 94 di finalizzazione, visto che la velocità non è eccelsa e che il 90 in dribbling è un po’ bugiardo. In FIFA 20 conta girarsi nello stretto e resistere alle spallate dei difensori: in agilità Immobile raggiunge 83 e in equilibrio un poverissimo 70. Male anche nel passaggio, ma per ovviare a tutto ciò si può usare lo stile intesa “motore” che andrà a ridurre le mancanze della carta.

BONUCCI 87 – E’ una carta assolutamente sconsigliata da usare. La velocità è la grande pecca di Bonucci: il valore è soltanto di 61 e neanche lo stile intesa “ombra” ci aiuta a farla migliorare. Gli attaccanti più veloci lo sverniceranno con grande facilità e a nulla servirà l’88 in difesa. Non costerà tantissimo sul mercato, 50-60mila crediti, visto che 87 è anche il valore della carta “Candidato TOTY” che ne costa poco meno di 50.

MARTIAL 86 – Come un degno giocatore della Premier League che si rispetti sarà una carta molto interessante da usare, ma più da esterno che da punta centrale visto che il 3 di piede debole è un grande problema in FIFA 20. Dalla sua, per fare la fascia, ha una grande velocità con 92 e un buonissimo dribbling con 90. E’ molto agile ed ha un discreto equilibrio il tutto condito da 4 stelle in mosse abilità che lo possono rendere devastante contro i terzini avversari. Il tiro con 86 dice la sua. C’è un’altra carta di Martial sul mercato che potrebbe far restare questa molto economica, ed è quella “Road to the Final” dell’Europa League. Overall 87, ma soprattutto si aggiorna ogni volta che il Manchester United passerà il turno, sempre se le coppe riprenderanno. Questa ci porta via quasi 400mila crediti, il “TOTW” potrebbe attestarsi sui 300-350mila.

LE ALTRE CARTE

Ad 86 troviamo anche Gimenez dell’Atletico Madrid e Matuidi della Juventus. Entrambi si possono usare in una full Liga o una full Serie A. Ad aiutare il centrocampista anche la sua nazionalità francese che lo lega a tutti i giocatori più forti presenti nel gioco come Kante, Bakayoko o Sissoko, restando a parlare del centrocampo. Pensiamo a Mbappé guardando anche all’attacco. Le altre carte sono poco interessanti a cominciare da Kruse 85 che gioca in Turchia, ma che soprattutto, non ha dei grandissimi valori. Anche i calciatori presenti in panchina non sono né carne né pesce.