Il Tornatora

“Er nocciolina” può tornare allo stadio: “Ringrazio i tifosi”

di Redazione

La voce al telefono è stanca, a volte fa parlare la sorella, ma Rolando, a Roma per tutti «Er Nocciolinaro» ci tiene a ringraziare «i tifosi di Roma e Lazio per il grande affetto. Non ho mai dato fastidio a nessuno, sono all’Olimpico da 43 anni e spero di continuare a vendere noccioline e lupini a lungo». Lo scrive La Gazzetta dello Sport.